News

News
Il Globe sostiene il suo omologo musicale

Neil Constable (AD dello Shakespeare's Globe) ha appena rilasciato la seguente dichiarazione a sostegno del Teatro San Cassiano

“In qualità di Amministratore Delegato ho avuto l'onore di essere a capo del progetto dello Shakespeare’s Globe di creare e aprire nel 2014 il nostro splendido teatro ‘al chiuso’ del periodo di Giacomo I, il Sam Wanamaker Playhouse: uno scrigno, basato su progetti rari e originari. Si tratta di un teatro senza eguali, che ospita spettacoli a lume di candela, squisite sculture che adornano la struttura prevalentemente in legno, riccamente decorato e fedele agli usi dell’epoca. Shakespeare e i suoi contemporanei scrissero varie opere teatrali per uno spazio al chiuso come questo, e noi li abbiamo riportati in vita proprio in un tipo di teatro per il quale vennero scritti. Ci troviamo nella posizione privilegiata di sperimentare l’arte scenica di questo periodo, scoprendo così costantemente nuovi aspetti relativi ad alcuni dei più famosi lavori teatrali al mondo”.

“Vediamo il Teatro San Cassiano come l’omologo musicale del nostro teatro di Bankside. Basato sullo stesso alto livello di esperienza accademica e di competenza progettuale; questa ricostruzione del teatro del 1637 offrirà agli artisti, ai musicisti, al pubblico, agli studiosi e agli studenti opportunità illimitate per comprendere e scoprire le opere nel tipo di luogo per cui vennero composte, e fornirà approfondimenti unici e, fino ad ora, inattuati. Siamo davvero entusiasti di poter giocare un piccolo ruolo nell'aiutare Paul Atkin e il suo team a far sì che le loro ambizioni giungano a buon fine nella città più bella del mondo."

Neil Constable è Amministratore Delegato dello Shakespeare’s Globe e consigliere del Teatro San Cassiano.

2019

2018

Progress report

2017

Progress report